Una lacrima, un sorriso, che cosa hanno in comune?
Nascono da un’emozione.
Stefano Dragone ha un “dono”: creare emozioni. Emozioni che ti inchiodano alla poltrona, fino al termine dei suoi spettacoli, quando dentro di te sentirai il bisogno di alzarti per applaudirlo.
Pochi oggetti scenici, e lui, che riempie la scena, mai volgare, riesce a mantenere alta l’attenzione con i suoi testi che colpiscono dritti al cuore.
Questo è il teatro di Stefano Dragone.
Questo è il teatro dell’ INTRATTENITORE DEL CUORE.